Arriva il Salinis. Lisi: “Mi aspetto di vedere l’Olimpus con una identità e le idee chiare”

giulia lisi

Nella tana dell’Olimpus Roma arriva il Salinis. La formazione rosanero si presenta in piena salute al PalaOlgiata e, per giunta, con alcune ex. Per la formazione blues a parlare prima del match è Giulia Lisi, bandiera e capitano dell’Olimpus, tra recupero, campo e voglia di riscatto.

Sei tornata in campo da poche partite. Come è stato indossare nuovamente la divisa e scendere sul terreno di gioco?

“Era il mio obbiettivo quindi sicuramente felice ma anche emozionata… Sei mesi lontana dal campo sono tanti, sono consapevole ci voglia ancora un po’ per ritrovare la forma giusta ma continuo a lavorare per questo sia a livello fisico che mentale”

Arriva il Salinis. Cosa ti aspetti da questa partita?

“Mi aspetto di vedere l’Olimpus con una identità e le idee chiare. Mi aspetto di vedere un gruppo che ha voglia di riscatto e fa di tutto per prenderselo. Non sarà facile, il Salinis è una squadra di talento, che gioca molto bene e l’ha dimostrato”

L’Olimpus migliora di gara in gara ma ancora non è abbastanza. Quanto e cosa vi manca per essere al top?

“Secondo me manca davvero poco. A volte la differenza la fa la motivazione giusta; abbiamo fatto tanti errori regalando goal in tutte le gare disputate fino ad ora. Bisogna evitare questo, rimanendo focalizzati sul momento della partita e, sicuramente, tenere in mano il gioco più di quanto abbiamo fatto. Il secondo tempo è da migliorare perché c’è sempre stato un calo ma siamo pronte a farlo e ognuna di noi si mette a piena disposizione del mister e della squadra”.

Be the first to comment on "Arriva il Salinis. Lisi: “Mi aspetto di vedere l’Olimpus con una identità e le idee chiare”"

Leave a comment