Olimpus in casa della Roma. Pompa: “Ce la ricordiamo bene… Sarà difficile”

mario pompa

L’Olimpus in casa della Roma con la memoria al match della passata stagione e con l’impegno/certezza di tenere alta la guardia perché, anche quest’anno, sarà dura affrontare i giallorossi. Questo lo spunto di Mario Pompa, portiere blues, alla vigilia del match.

Siete a +6 dalla Roma. Questo vi fa stare tranquilli in vista della trasferta di domani contro i giallorossi?
“Assolutamente no; al di là dell’importanza relativa che bisogna dare ai punti conquistati fino ad ora, visto che il campionato è ancora molto lungo, conosciamo la Roma, sono anni che ci sfidiamo in campionato, e siamo pienamente consapevoli del loro valore, in particolar modo in casa”

La classifica è ancora corta dalle parti dell’Olimpus: quanto saranno importanti gli scontri diretti?
“Credo che non sia ancora arrivato il momento di guardare la classifica. Specialmente in quest’annata, abbiamo visto come il livello delle squadre sia molto omogeneo; bastano un paio di risultati positivi per trovarsi in alto e puntare alle posizioni più ambite, altrettanti negativi per scendere giù e sentire il fiato sul collo di chi insegue. Ancora non si sono delineati degli equilibri stabili quindi ogni partita dev’essere vista come uno sconto diretto, pensando di sabato in sabato”

Torniamo alla Roma, che gara sarà?
“Come detto, conosciamo la Roma, siamo arrivati quasi a braccetto lo scorso anno, entrambi i roster hanno mantenuto buona parte dei giocatori e nell’ultimo scontro diretto in trasferta abbiamo perso 6-0, complicando non poco la nostra stagione; ce lo ricordiamo bene tutti quanti! Sabato mi aspetto una gara lunga, difficile ed equilibrata, con l’intensità che sarà il denominatore comune; chi saprà gestire meglio i momenti della partita limitando al minimo gli errori in entrambe le fasi avrà la meglio”.

Be the first to comment on "Olimpus in casa della Roma. Pompa: “Ce la ricordiamo bene… Sarà difficile”"

Leave a comment