Play Off: l’Olimpus Roma supera l’esame Lazio ed evita Gara 3

lazio-olimpus

Finisce con un pari (2-2) al PalaGems il derby di ritorno dei Play Off tra Olimpus e Lazio. In virtù del 5-2 del PalaOlgiata, la formazione di Daniele D’Orto si qualifica al turno successivo delle finali scudetto evitando Gara 3. L’Olimpus era arrivata alla partita priva di Lisi, Giustiniani e Giuliano e con Cortes che, seppur non al meglio, era in campo da Capitano non giocatore. Testa dunque al prossimo match. Già oggi l’Olimpus potrebbe conoscere la sua prossima avversaria.

La gara. L’Olimpus preme fin da subito sull’acceleratore ma, nonostante le conclusioni di Pomposelli e Taina Santos, non riesce a passare in vantaggio. Ci riesce invece la Lazio a 8’42’’ con un tiro dalla distanza di Xhaxho che si insacca nell’angolo alto alla sinistra di Salinetti (1-0). Al 10’ angolo di Pomposelli, tiro al volo di Dayane e palo! La formazione blues preme sull’acceleratore e macina azioni da goal che portano alla conclusione Benvenuto, Pomposelli e Taina Santos. Il pari arriva a 12’28’’ su azione di contropiede: Gayardo alza il baricentro dell’Olimpus e serve a sinistra Taina Santos, palla di quest’ultima sul secondo palo dove arriva puntuale Dayane per il tap-in (1-1). Al 14’ Barca, servita da Beita, fallisce il tocco sotto porta. Lazio che schiera il portiere di movimento ma andare vicina alla rete è ancora l’Olimpus che centra un palo con De Angelis e, in chiusura di frazione, sull’asse Taina Santos-Cely Gayardo costruisce un’azione pericolosa, sulla quale è puntuale l’intervento di Nagy. La formazione biancoceleste inizia al ripresa con il portiere di movimento i campo. Ci provano Taina Santos da un lato e Sabatino dall’altro senza però riuscire a cambiare il risultato. A 11’10’’ conclusione di Beita, respinta da Salinetti, Sabatino arriva per prima sul pallone ma calcia sul palo. A 15’44’’ Pomposelli ruba palla a metà campo e, vedendo la porta sguarnita, calcia a rete la sfera che vale il 2-1. Due minuti dopo, il direttore di gara ravvisa un fallo di De Angelis in area; giallo per la giocatrice dell’Olimpus e rigore assegnato alla Lazio, con Xhaxho che dal dischetto non sbaglia e trova il pari (2-2). Pareggio che, come detto, qualifica l’Olimpus Roma al turno successivo evitando Gara 3.

Miss poker. “Volevamo passare e l’obiettivo è stato raggiunto. Abbiamo saputo soffrire come dovevamo, marcare come dovevamo. Un pareggio basta e così andiamo avanti”. Queste le parole di Dayane – per lei 4 reti nel doppio confronto nei Play Off con la Lazio – al termine della gara di ieri. “Sappiamo che da ora in avanti tutte le gare saranno difficili. Saranno tutte belle da giocare”.

 

 

Be the first to comment on "Play Off: l’Olimpus Roma supera l’esame Lazio ed evita Gara 3"

Leave a comment