Talento e spettacolo. Nicolodi è Blues



Il talento, la spettacolarità e l’energia di Douglas Nicolodi approdano al PalaOlgiata. L’Olimpus Roma accoglie l’eccezionale numero 21 che arricchirà ulteriormente la squadra di Daniele D’Orto.

Giocatore che fa della velocità e della ricerca della superiorità numerica solo alcune delle sue armi migliori, Nicolodi nasce nel 1988 a Mormaço, il suo esordio nel calcio a cinque è nell’International di Porto Alegre, l’Italia la terra che lo consacrerà e consegnerà alle cronache del futsal d’elite: da Bisceglie a Pescara dove conquista Scudetto e Final Four di UEFA. Cisternino, Real Rieti, Acqua&Sapone, Sandro Abate, le altre squadre, in ordine di tempo, che si sono avvalse delle sue pregevoli qualità. Con l’Azzurro sempre nel cuore sin dalla sua prima partecipazione nel 2010 al “Quattro Nazioni”, Nicolodi è stato tra i convocati della Nazionale Italiana del CT Bellarte.

Gruppo Olimpus e amore per il futsal, parola di Nicolodi: “Le motivazioni sono tante soprattutto per il periodo che stiamo vivendo a livello mondiale: poter fare ciò che amiamo con salute e forza. Credo non serva altro. Portando inoltre allegria a chi segue questo meraviglioso sport. All’Olimpus? Il primo obiettivo è creare una squadra solida e competitiva, solo così potremo arrivare ad un traguardo importante”.

-Si ringrazia la “Lateral Management Company” per il buon esito della trattativa-

Ufficio stampa Olimpus Roma 

Be the first to comment on "Talento e spettacolo. Nicolodi è Blues"

Leave a comment